News

In uscita il 24 febbraio “FIVE”, il nuovo album di PRINCE ROYCE

Superstar della musica latino-americana, venerdì 24 febbraio Prince Royce pubblica nei negozi, in digitale e in streaming il suo nuovo album “Five” (già disponibile in pre-order) in versione deluxe, con 18 brani originali scritti o co-scritti da Prince Royce e prodotti da lui stesso e da D’Lesly “Dice” Lora, col quale ha collaborato per tutti gli album di bachata.

Come il titolo suggerisce si tratta del quinto album della sua carriera e il quarto di bachata.

“Five” è stato anticipato dalle hit Culpa Al Corazón“, “La Carretera e Moneda e contiene collaborazioni con Shakira, Zendaya, Chris Brown, SpiffTV, Farruko, Gente de Zona, Gerardo Ortiz e Arturo Sandoval.

Negli ultimi giorni Royce ha anticipato la pubblicazione dell’album sui suoi social con una serie di video che riportano i titoli dei brani, le collaborazioni con gli altri artisti e frammenti di canzoni. I video mostrano l’artista che si prepara per un “evento” che si è rivelato essere un “Facebook Live”, durante il quale l’artista ha risposto alle domande dei fan e ha rivelato le collaborazioni e la track-list dell’album.

“FIVE “ Deluxe Track List

  1.  No Te Olvides
  2.  Culpa al Corazón
  3.  Dilema
  4.  La Carretera
  5.  Ganas Locas (feat. Farruko)
  6.  Deja Vu (with Shakira)
  7.  Asalto
  8.  Just As I Am (with SpiffTV & Chris Brown)
  9.  Amor Prohibido
  10. Moneda (feat. Gerardo Ortíz)
  11.  X (feat. Zendaya)
  12.  Tumbao (feat. Gente de Zona & Arturo Sandoval)
  13.  Te Necesito
  14.  Cuchi Cuchi
  15.  Aquel Idiota
  16.  Libérame
  17.  Mírame
  18.  No Creo en el Amor

Prince Royce

Negli ultimi 5 anni, Prince Royce, artista multi-platino, vincitore di svariati premi, star della musica Latino-americana, ha pubblicato 11 hits da #1 e ha collezionato 21 Latin Billboard Awards, 18 Premio Lo Nuestro Awards, 19 Premios Juventud Awards e 9 nominations ai Latin GRAMMY®. Royce ha una massiccia fan base con oltre 2 miliardi di streams online, 33 milioni e mezzo di followers su Facebook, 6,8 milioni su Twitter e 7 milioni su Instagram. I suoi concerti hanno registrato il sold out in location prestigiose in America Latina così come negli Stati Uniti, al Radio City Music Hall, al Nokia Theater e al Madison Square Garden.

Uscirà il 17 marzo “SO GOOD”, l’album di debutto di ZARA LARSSON

Considerata in tutto il mondo la nuova stella del pop da non perdere di vista, il 17 marzo Zara Larsson pubblica finalmente il suo album di debutto “So Good”, su CD e in versione digitale, su etichetta Epic Records/Ten’s.

Il video della title-track “So Good” con il featuring di Ty Dolla $ign, pubblicato su VEVO il 3 febbraio, ha già più di 8 milioni e mezzo di views su YouTube.

E nel frattempo il suo brano “Lush Life” ottiene il terzo disco platino in Italia.

Dal 31 marzo prenderà il via, insieme ai Clean Bandit, il tour negli Stati Uniti e in Canada dove la cantante svedese diciannovenne ha già uno zoccolo duro di fan dopo la hit del 2015 “Lush Life” e il doppio platino di “Never Forget You”(insieme a MNEK). Ma prima di ciò Zara era già una star in Europa per merito di “Introducing” e “Let Me Reintroduce Myself”, i suoi due EP del 2013, e grazie a una serie di singoli multi-platino come “Uncover”, “Carry You Home” e “Rooftop” contenute nel suo album “1” del 2014.

Dal 2014 l’ascesa della Larsson non si è mai fermata un attimo. Nel 2016 è comparso il suo featuring in “Girls Like” di Tinie Tempah e in “This One’s for You” di David Guetta, canzone ufficiale degli Europei di calcio 2016. Insieme a Guetta, infatti, si è esibita durante le cerimonie di apertura e di chiusura degli stessi Europei, e l’estate scorsa ha aperto il concerto di Londra del suo idolo Beyoncé.

Agli MTV EMAs di novembre nei Paesi Bassi Zara ha vinto il Best New Act e il Best Swedish Worldwide Act awards. Negli Stati Uniti ha vinto il Nickelodeon Kids’ Choice Award per il Best Swedish Act ed è stata nominata per Il Best New Artist agli MTV VMAs. In UK ha ricevuto la nomination per il Best New Artist agli NME Awards e per il British Single Of The Year e per il British Video per “Girls Like” ai prossimi BRIT Awards che si terranno il 22 febbraio.

Il tour americano darà l’opportunità a Zara di fare quello che ama di più: “Il mio sogno è stare di fronte a 25mila persone in un palazzetto sold-out e sapere che ognuno uscirà con un mio ricordo. Questo è davvero meraviglioso”.

GRAMMY AWARDS 2017: i nostri artisti vincitori

David Bowie è tra gli artisti che hanno trionfato ai Grammy Awards 2017, assegnati nella notte allo Staples Center di Los Angeles: ben cinque premi sono infatti andati a Blackstar, tra cui Best Alternative Music Album e Best Rock Song per la title track. Beyoncé ha regalato al pubblico l’ennesima performance memorabile, sulle note di Love Drought e Sandcastles – brani inclusi nell’album LEMONADE, che ha conquistato il Grammy come Best Urban Contemporary Album. A Queen Bey è andato anche il premio Best Music Video, assegnato alla clip di Formation.

Il Grammy per il Miglior Album Rock è andato ai Cage The Elephant per Tell Me I’m Pretty, mentre The Chainsmokers si sono aggiudicati il titolo di Best Dance Recording per Don’t Let Me Down feat. Daya. Premiati anche i Pentatonix con Dolly Parton per la Best Country Duo/Group Performance con Jolene, e Solange per la Best R&B Performance con Cranes In The Sky. Lake By The Ocean di Maxwell è stata eletta Best R&B Song, mentre Can’t Stop The Feeling! di Justin Timberlake ha ottenuto il titolo di Best Song Written For Visual Media.

Tra i performer anche John Legend, che ha interpretato God Only Knows dei Beach Boys insieme a Cynthia Erivo per ricordare tutti gli artisti scomparsi nel corso dell’ultimo anno. Alicia Keys ha duettato sulle note di Once con Maren Morris, premiata con il Grammy alla Best Country Solo Performance per My Church. I Daft Punk hanno accompagnato la performance di The Weeknd, gli A Tribe Called Quest si sono esibiti con Andersoon .Paak, e Carrie Underwood con Keith Urban.

Ecco tutti i riconoscimenti conquistati dai nostri artisti:

BEST ROCK PERFORMANCE
Blackstar
– David Bowie

BEST ROCK SONG
Blackstar
– David Bowie, songwriter (David Bowie)

BEST ROCK ALBUM
Tell Me I’m Pretty
– Cage The Elephant

BEST ALTERNATIVE MUSIC ALBUM
Blackstar
David Bowie

BEST DANCE RECORDING
Don’t Let Me Down
– The Chainsmokers Featuring Daya

BEST URBAN CONTEMPORARY ALBUM
Lemonade
– Beyoncé

BEST R&B PERFORMANCE
Cranes In The Sky
– Solange

BEST R&B SONG
Lake By The Ocean
– Hod David & Musze, songwriters (Maxwell)

BEST COUNTRY DUO/GROUP PERFORMANCE
Jolene
Pentatonix Featuring Dolly Parton

BEST SONG WRITTEN FOR VISUAL MEDIA
Can’t Stop The Feeling! – Max Martin, Shellback & Justin Timberlake, songwriters (Justin Timberlake, Anna Kendrick, Gwen Stefani, James Corden, Zooey Deschanel, Walt Dohrn, Ron Funches, Caroline Hjelt, Aino Jawo, Christopher Mintz-Plasse & Kunal Nayyar)

BEST COMPILATION SOUNDTRACK FOR VISUAL MEDIA
Miles Ahead
– (Miles Davis & Various Artists)

BEST MUSIC VIDEO
Formation
Beyoncé

BEST RECORDING PACKAGE
Blackstar
Jonathan Barnbrook, art director (David Bowie)

BEST HISTORICAL ALBUM
The Cutting Edge 1965-1966: The Bootleg Series, Vol.12 (Collector’s Edition) – Steve Berkowitz & Jeff Rosen, compilation producers; Mark Wilder, mastering engineer (Bob Dylan)

BEST ENGINEERED ALBUM, NON-CLASSICAL
BlackstarDavid Bowie, Tom Elmhirst, Kevin Killen & Tony Visconti, engineers; Joe LaPorta, mastering engineer (David Bowie)

PRODUCER OF THE YEAR, NON-CLASSICAL:
Greg Kurstin
Cheap Thrills (Sia Featuring Sean Paul) (S)

BEST TRADITIONAL POP VOCAL ALBUM:
Summertime
: Willie Nelson Sings Gershwin — (Willie Nelson)

BEST GOSPEL PERFORMANCE/SONG
God Provides
– Tamela Mann; Kirk Franklin, songwriter

BEST GOSPEL ALBUM
Losing My Religion
– Kirk Franklin

BEST COUNTRY SOLO PERFORMANCE
My Church – Maren Morris

Da oggi online il video di “PORTAMI VIA”, il brano di FABRIZIO MORO in gara a Sanremo 2017. In pre-order l’album “PACE”

FABRIZIO MORO è in gara alla 67° edizione del Festival di Sanremo, nella sezione Campioni, con “PORTAMI VIA”, brano di cui è autore e che sarà contenuto nel suo nuovo album d’inediti PACE (Sony Music Italy), in uscita il 10 marzo e da oggi in pre-order su Amazon e iTunes (https://lnk.to/FM-Pace).

È da oggi online su Vevo anche il video di “Portami via” al link http://vevo.ly/fsgi58

Il videoclip del brano, diretto da Andrea Folino e di cui è protagonista l’attore Fabrizio Ferracane, è una metafora dell’amore universale capace di abbattere qualsiasi paura.

Questa la tracklist dell’album: “Pace”, “Tutto quello che volevi”, “Giocattoli”, “Semplice”, “Portami via”, “La felicità”, “L’essenza”, “Sono anni che ti aspetto”, “Andiamo”. “È più forte l’amore” (con Bianca Guaccero), “Intanto”.

Il brano “PORTAMI VIA” riceverà la “Menzione Premio Lunezia per Sanremo” come miglior testo in gara nella sezione Campioni del 67° Festival di Sanremo.

Nella serata di giovedì, in cui il Festival sceglie di omaggiare la tradizione della canzone italiana, l’artista interpreterà il brano “La leva calcistica della classe ‘68” di Francesco De Gregori.

A dirigere l’orchestra del Festival di Sanremo per FABRIZIO MORO è il Maestro Pino Perris.

Fabrizio Moro torna in gara al Festival di Sanremo portando sul palco del Teatro Ariston il suo nuovo universo sonoro. Il cantautore romano vanta anche due partecipazioni al Festival in qualità d’autore con i brani “Sono solo Parole” scritto per Noemi e “Finalmente Piove” per Valerio Scanu.

L’artista presenterà “PACE” in anteprima live il 20 aprile al FABRIQUE di Milano e il 26 maggio al PALALOTTOMATICA di Roma. I biglietti per i due concerti sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it.

Cantautore, chitarrista e musicista italiano, Fabrizio Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo 8 album in studio e la raccolta “Atlantico Live”. Oltre all’edizione in arrivo, ha già partecipato a quattro Festival di Sanremo come cantautore e due come autore: vince nel 2007 tra le Nuove Proposte con “Pensa”, brano con il quale si aggiudica anche il Premio della Critica “Mia Martini” e conquista il podio nel 2008 tra i Campioni con “Eppure mi hai cambiato la vita”. Nel corso degli anni, diversi suoi brani sono stati utilizzati come spot pubblicitari e documentari e come colonne sonore per campagne sociali, serie e programmi TV.

Da oggi in digitale “FA TALMENTE MALE”, il brano di GIUSY FERRERI in gara a Sanremo 2017. In pre-order l’album “GIROTONDO”

Il 3 marzo uscirà “GIROTONDO” (Sony Music), il nuovo album d’inediti di GIUSY FERRERI che conterrà, tra gli altri, “FA TALMENTE MALE”, il brano con cui l’artista è in gara alla 67^ edizione del Festival di Sanremo nella sezione Campioni. Il brano è disponibile su tutte le piattaforme di download e streaming, e l’album è in pre-order in tutti gli store online: https://lnk.to/GF-Girotondo

È da oggi online su Vevo anche il video di “FA TALMENTE MALE”: http://vevo.ly/jmc2UN

Il brano “Fa Talmente Male” è stato scritto da Roberto Casalino sulla musica di Takagi e Ketra (autori anche della hit mondiale Roma-Bangkok di Baby K ft. Giusy Ferreri) insieme a Paolo Catalano. “Girotondo” è stato prodotto da Fabrizio Ferraguzzo.

Ad aprile, Giusy riporterà sul palco la sua energia e la sua voce unica con “Anteprima Live 2017”, due concerti- evento a Roma e Milano dove presenterà live i brani contenuti nel nuovo album, oltre ai suoi più grandi successi.

Queste le date: il 4 aprile all’Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) di Roma e il 12 aprile al Teatro Nuovo di Milano.

I biglietti sono disponibili su Ticketone, circuiti di vendita e prevendite autorizzate (info: www.fepgroup.it).

DAVID BOWIE: l’EP “NO PLAN” in uscita il 24 febbraio in CD e il 21 aprile in vinile. Dal 26 maggio il vinile bianco in edizione limitata e numerata

L’EP No Plan, che include gli ultimi 3 brani registrati in studio da David Bowie durante le session per il suo 28esimo e ultimo album, ★, verrà pubblicato in CD, in vinile, e in un’edizione limitata e numerata, disponibile su ordinazione, in vinile bianco fustellato, contenente una litografia esclusiva. Quest’ultima versione sarà pre-ordinabile per un periodo di tempo limitato.

Questi speciali formati fisici includono i 3 brani inediti – “No Plan”, “Killing A Little Time” e “When I Met You” – già pubblicati nella versione digitale dell’EP No Plan (e prima ancora, disponibili esclusivamente nel Lazarus Cast Album), più il brano “Lazarus”, singolo estratto da ★ e title track del Lazarus Cast Album.  Tutti i formati in vinile dell’EP No Plan includono una speciale incisione realizzata al laser sul lato B. L’artwork dell’EP No Plan è stato creato da Jonathan Barnbrook, collaboratore di lunga data di David Bowie.

L’EP digitale No Plan ha raggiunto la #1 nelle classifiche di iTunes in 11 paesi, tra cui UK, Paesi Bassi, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Finlandia e Svezia, e ha conquistato la Top 20 in più di 30 Paesi.

Un minuto dopo la mezzanotte dello scorso 8 gennaio, nel giorno che avrebbe segnato il 70esimo compleanno di David Bowie, un video arguto e sorprendente realizzato per il brano “No Plan” è comparso al link http://smarturl.it/noplanvideo, e da allora ha raggiunto i 2.000.000 di visualizzazioni.  La clip di “No Plan” è stata diretta da Tom Hingston, le cui precedenti collaborazioni con Bowie includono la premiata interpretazione in immagini della versione originale di “Sue (Or In A Season Of Crime)”, inclusa nella compilation Nothing Has Changed. Il video di “No Plan” è caratterizzato da una narrazione rarefatta e coinvolgente che rafforza il richiamo ipnotico di questa ballad, definita da Rolling Stone – che l’ha inserita alla posizione #4 nella sua classifica delle Migliori Canzoni del 2016 – “un finale magnifico… un’ultima trasmissione dall’universo di Bowie.”

Nel 12 mesi che hanno seguito la pubblicazione di ★, l’album non ha fatto altro che crescere d’importanza, diventando una delle vette del catalogo senza eguali di David Bowie, dal punto di vista sia commerciale che della critica. Dopo aver raggiunto la #1 in più di 20 Paesi (tra cui la prima #1 di David Bowie negli USA), ★ ha concluso il 2016 con cinque nomination ai Grammy —Best Rock Performance, Best Rock Song, Best Alternative Music Album, Best Recording Package, e Best Engineered Album, Non-Classical— più due nomination ai Brit Awards – British Male Solo Artist e British Album of the Year (★) – e i più alti riconoscimenti nelle liste dei migliori album del 2016 stilate dai critici, tra cui la posizione #1 su AV Club, Flavorwire, The Los Angeles Times, MOJO, Newsweek, Now, Paste, Q, The Wire, Uncut e altri, e la #2 su BBC, Entertainment Weekly, The New York Times, NPR e Rolling Stone, diventando l’album che si è piazzato nel maggior numero delle liste di fine anno stilate dalle pubblicazioni più importanti.

GAVIN DEGRAW in Italia a maggio per due date del tour “AN ACOUSTIC EVENING WITH GAVIN DEGRAW”

Gavin DeGraw, l’apprezzatissimo autore di “Chariot” e molte altre hit, annuncia le prime date del suo speciale tour An Acoustic Evening with Gavin DeGraw, che prevede anche due tappe nel nostro paese: martedì 2 maggio 2017 alla Salumeria della Musica di Milano e mercoledì 3 maggio al Quirinetta di Roma. I biglietti saranno disponibili a partire dalle 10 di venerdì 10 febbraio su Ticketone (online e in tutti i punti vendita).

Gavin DeGraw esordisce nel 2003 con “Chariot” (J Records), che nel giro di poco tempo lo proietta in testa alle classifiche grazie all’omonimo singolo e a “I Don’t Want To Be”, che diventa la sigla della fortunata serie TV One Tree Hill. Ognuno dei suoi cinque album seguenti, da “Gavin DeGraw” (J Records, 2008) a “Something Worth Saving” (RCA, 2016) ottiene importanti riconoscimenti a livello mondiale con dischi d’oro e platino, oltre alla nomination ai Grammy Awards 2014 per “We Both Know”, canzone scritta a quattro mani insieme a Colbie Calliat per la colonna sonora del film di Lasse Hallström “Vicino a te non ho paura”.

An Acoustic Evening with Gavin DeGraw è un set dalle atmosfere intime darà ai fan l’opportunità di vedere il cantautore impegnato in versioni essenziali e rigorosamente unplugged di alcuni dei suoi più grandi successi, insieme a rari outtakes mai eseguiti dal vivo, prima di riprendere il tour del suo ultimo album “Something Worth Saving”, uscito lo scorso settembre e trascinato dalla hit “She Sets The City On Fire”

www.gavindegraw.com

An Acoustic Evening with GAVIN DeGRAW

Martedì 2 maggio 2017

Milano, La Salumeria della Musica – via Antonio Pasinetti, 4

Posto unico in piedi: € 20,00 + prev.

Mercoledì 3 maggio 2017

Roma, Quirinetta – via Marco Minghetti, 5

Posto unico in piedi: € 20,00 + prev.

Biglietti disponibili su Ticketone (sito e punti vendita) da venerdì 10 febbraio.

 

Da oggi in digitale “WHERE’S THE REVOLUTION”, il nuovo singolo dei DEPECHE MODE che anticipa l’album “SPIRIT”

“Where’s the revolution / Come on people you’re letting me down” (“Dov’è la rivoluzione. Su, gente, mi state deludendo”), canta Dave Gahan nel nuovo potentissimo singolo dei Depeche Mode, “Where’s The Revolution”, da oggi 3 febbraio in radio e in digitale (per ascoltarlo: http://smarturl.it/WTRSp).

Where’s The Revolution”, di cui i Depeche Mode hanno presentato un assaggio durante la loro seguita conferenza stampa che si è tenuta a Milano l’autunno scorso, segna il ritorno dei pionieri dell’elettronica dopo quattro anni di silenzio discografico.

 Il singolo anticipa “Spirit”il nuovo album già disponibile per il pre-order in digitale. Il disco uscirà in tutto il mondo il 17 marzo per Columbia Records in versione standard (fisica e digitale) con 12 brani. La band pubblicherà anche una versione deluxe in doppio CD, contenente uno speciale booklet di 28 pagine di foto e artwork esclusivi, più 5 remix realizzati da Depeche Mode, Matrixxman e Kurt Uenala, chiamati “Jungle Spirit Mixes”.

Spirit” uscirà anche in versione doppio vinile 180 g, che contiene l’album standard su 3 facciate più una speciale serigrafia di “Spirit” stampata sulla quarta facciata. L’artwork e le fotografie che accompagnano l’album sono state realizzate da Anton Corbijn, celebre film-maker e collaboratore storico della band.

“Spirit”, che rappresenta la prima collaborazione dei Depeche Mode con James Ford dei Simian Mobile Disco (Foals, Florence & The Machine, Arctic Monkeys), è il seguito di “Delta Machine”, fortunatissimo album del 2013 che aveva debuttato al numero 1 delle classifiche in 12 paesi. “Spirit” ha già ottenuto recensioni entusiastiche, Q Magazine l’ha definito “l’album più energico dei Depeche Mode da molti anni a questa parte”.

Dave Gahan ha dichiarato: “Siamo estremamente orgogliosi di Spirit e non vediamo l’ora di farlo sentire a tutti. Con James Ford e il resto del team di produzione abbiamo realizzato un album che trovo davvero potente, tanto a livello di sound quanto a livello di messaggio”.

I Depeche Mode presenteranno il nuovo disco con un grande tour mondiale che non mancherà di regalare performance memorabili ai fan vecchi e nuovi. Nel corso della prima parte del Global Spirit Tour (i cui biglietti sono già in vendita), la band si esibirà per più di 1,5 milioni di spettatori a 34 concerti in 21 paesi europei. La tournée inizierà il 5 maggio a Stoccolma e proseguirà negli stadi europei prima di arrivare in Nord America e Sud America dopo l’estate. Per il calendario europeo e per ricevere aggiornamenti sui prossimi concerti: www.depechemode.com.

Spirit tracklist (STANDARD):

Going Backwards
Where’s the Revolution
The Worst Crime
Scum
You Move
Cover Me
Eternal
Poison Heart
So Much Love
Poorman
No More (This is the Last Time)
Fail

Spirit Tracklist (DELUXE):

DISC 1

Going Backwards
Where’s the Revolution
The Worst Crime
Scum
You Move
Cover Me
Eternal
Poison Heart
So Much Love
Poorman
No More (This is the Last Time)
Fail

DISC 2 – Jungle Spirit Mixes

1 Cover Me (Alt Out)
2 Scum (Frenetic Mix)
3 Poison Heart (Tripped Mix)
4 Fail (Cinematic Cut)
5 So Much Love (Machine Mix)

Depeche Mode

Con oltre 100 milioni di dischi venduti e un totale di 30 milioni di spettatori ai loro concerti in tutto il mondo, i Depeche Mode sono uno dei gruppi più importanti e amati della storia della musica. Formatisi nel 1981, i Depeche Mode – Dave Gahan, Martin Gore e Andy ‘Fletch’ Fletcher – continuano a mietere consensi di pubblico e critica a livello globale, sia per i loro dischi che per le loro performance dal vivo, e a essere citati da innumerevoli artisti come innovatori e fonte di ispirazione. I loro 13 album in studio sono entrati nella Top 10 in oltre 20 paesi, tra cui gli USA e il Regno Unito. Il loro ultimo album, Delta Machine (2013), ha debuttato al numero 1 in 12 paesi ed è stato seguito da un tour mondiale che ha totalizzato oltre 2,5 milioni di spettatori. Nell’autunno 2016 è uscita per SONY Music Entertainment Video Singles Collection, antologia di 3 DVD contenente oltre quattro ore di videoclip dei Depeche Mode. “Spirit”, il loro 14esimo studio album di prossima pubblicazione, e il “Global Spirit Tour” sono destinati a consolidare la loro lunga storia di innovazione musicale e il loro successo di pubblico e di critica.

Dal 3 febbraio in digitale “WHERE’S THE REVOLUTION”, il nuovo singolo dei DEPECHE MODE. Uscirà il 17 marzo l’album “SPIRIT”

Iconici, multiplatino, indiscutibili pionieri musicali, i Depeche Mode pubblicano in digitale venerdì 3 febbraio il loro nuovo singolo “Where’s The Revolution”, che arriverà anche in radio.

Questo nuovo brano, che la band ha presentato durante la conferenza stampa del tour 2017 a Milano lo scorso ottobre, è il primo dopo quattro anni ed anticipa il nuovo e quattordicesimo album “Spirit” in uscita in tutto il mondo il 17 marzo su Columbia Records / Sony Music.

“Spirit” segna la prima collaborazione con il produttore James Ford dei Simian Mobile Disco (Foals, Florence & The Machine, Arctic Monkeys) e arriva a quattro anni di distanza da “Delta Machine”, disco che nel 2013 debuttò al # 1 in 12 Paesi del Mondo. “Spirit” è già stato accolto con entusiasmo dal magazine Q che lo ha definito “l’album più energico dei Depeche Mode da molti anni a questa parte”.

I Depeche Mode accompagneranno l’uscita di questo nuovo disco con un tour mondiale che darà la possibilità ai fan di assistere ad una magnifica esperienza live. La prima parte del “Global Spirit Tour” vedrà la band impegnata in 34 concerti, davanti a oltre 1 milione e mezzo di fans di 21 Paesi dell’Europa. Il tour partirà il 5 maggio da Stoccolma e si fermerà nei più importanti stadi europei prima di proseguire nel Nord e Sud America.

I Depeche Mode suoneranno anche in Italia: il 25 giugno allo stadio Olimpico di Roma, il 27 giugno allo stadio di San Siro a Milano e il 29 giugno allo stadio Dall’Ara di Bologna.

Tutte le date del tour sono disponibili su www.depechemode.com.

Biografia

Tra le band più influenti, amate e seguite  di tutti i tempi, dal 1981 ad oggi i Depeche Mode hanno venduto oltre 100 milioni di copie e suonato davanti a oltre 30 milioni di fans di tutto il mondo.

Considerati da sempre degli innovatori, Martin Gore, Dave Gahan ed Andy Fletcher continuano a raccogliere consensi di pubblico e di critica a livello globale, sia per i loro dischi che per le loro performance dal vivo e costituiscono fonte di ispirazione per molti artisti contemporanei.

I loro 13 precedenti album in studio hanno raggiunto tutti la Top 10 di oltre 20 paesi del Mondo, tra cui Stati Uniti e Regno Unito. “Delta Machine” del 2013 ha debuttato al # 1 in 12 Paesi ed è stato supportato da un tour mondiale di grandissimo successo che ha raccolto oltre 2 milioni e mezzo di fan. Lo scorso autunno, i Depeche Mode hanno pubblicato il triplo DVD antologico “Video Singles Collection” contenente tutti i video realizzati dalla band nel corso della loro carriera.

Uscirà il 31 marzo “TRIPLICATE”, il primo album triplo di BOB DYLAN con 30 classici della canzone americana

Sulla scia del lavoro di reinterpretazione iniziato con Shadows In The Night del 2015 e Fallen Angels” dell’anno scorso, Bob Dylan torna con il primo album triplo della sua vita: Triplicate”, in uscita il 31 marzo per Columbia, 30 versioni di classici della canzone americana divise per tema. Ogni album ne conterrà 10, questi i titoli dei singoli album: ‘Til The Sun Goes Down”, Devil Dolls” e Comin’ Home Late”.

Prodotto da Jack Frost, “Triplicate”, il 38° album della carriera di Dylan, uscirà in vari formati, tra cui triplo CD in digipak a otto pannelli, in digitale, cofanetto deluxe 3 LP in vinile a edizione limitata e confezione numerata. Per registrarlo, Dylan ha deciso di portare la sua touring band ai Capitol Studios di Hollywood  e ha inciso pezzi di autori americani come Charles Strouse e Lee Adams (“Once Upon A Time”), Harold Arlen e Ted Koehler (“Stormy Weather”), Harold Hupfield (“As Time Goes By”) e Cy Coleman e Carolyn Leigh (“The Best Is Yet To Come”).

“Triplicate” è già disponibile in pre-order digitale con “I Could Have Told You” come brano in download immediato (questo il video: http://smarturl.it/ICouldHaveToldYou).

“I Could Have Told You” è disponibile anche su Spotify: http://spoti.fi/2kPUOh0

I due precedenti album, “Fallen Angels” e “Shadows In The Night”, con i quali reinterpretava classici della canzone americana, gli sono valsi il plauso della critica mondiale e la nomination ai Grammy nella categoria Best Traditional Vocal Album. “Fallen Angels” ha debuttato nella Top 10 di più di dodici paesi, tra cui Regno Unito, USA, Italia, Paesi Bassi e Austria, mentre “Shadows In The Night” è entrato subito nella Top 10 di 17 Paesi, conquistando la top chart di Regno Unito, Irlanda, Svezia e Norvegia.

Gli ultimi sette studio album di Dylan sono stati universalmente riconosciuti come alcuni tra i migliori della sua gloriosa carriera, e hanno toccato nuove e ulteriori vette di successo commerciale e di critica. “Time Out Of Mind” del 1997, disco di platino, gli è valso numerosi Grammy, tra cui quello per Album Of The Year, mentre “Love And Theft”, anch’esso disco di platino, ha ottenuto numerose candidature ai Grammy e una statuetta nella categoria Best Contemporary Folk Album.

Nel dicembre 2016 Bob Dylan è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura da parte dell’Accademia Svedese “per aver creato nuove espressioni poetiche nell’ambito della grande tradizione della canzone americana”. Nel 2012 ha ricevuto la Medaglia presidenziale della libertà, la più alta onorificenza civile degli Stati Uniti, e nel 2008 ha ricevuto uno speciale Premio Pulitzer per “il suo profondo impatto sulla musica pop e sulla cultura americana, grazie a testi dalla straordinaria forza poetica”. Ha inoltre ottenuto il titolo di Officier della Légion d’Honneur francese nel 2013, il Polar Music Award svedese nel 2000 e diverse lauree ad honorem, tra cui quelle della University of St. Andrews e Princeton University, oltre a numerose altre onorificenze. Bob Dylan ha venduto oltre 125 milioni di dischi nel mondo.

Di seguito la tracklist completa di “Triplicate”. La sequenza e la tracklist della versione CD sono identiche a quelle della versione vinile.

TRACKLIST

Disco 1 – ‘ Til The Sun Goes Down

Lato 1:

  1. I Guess I’ll Have to Change My Plans
  2. September Of My Years
  3. I Could Have Told You
  4. Once Upon A Time
  5. Stormy Weather

Lato 2:

  1. This Nearly Was Mine
  2. That Old Feeling
  3. It Gets Lonely Early
  4. My One and Only Love
  5. Trade Winds

Disco 2 – Devil Dolls

Lato 1:

  1. Braggin’
  2. As Time Goes By
  3. Imagination
  4. How Deep Is The Ocean
  5. P.S. I Love You

Lato 2:

  1. The Best Is Yet To Come
  2. But Beautiful
  3. Here’s That Rainy Day
  4. Where Is The One
  5. There’s A Flaw In My Flue

Disco 3 – Comin’ Home Late

Lato 1:

  1. Day In, Day Out
  2. I Couldn’t Sleep A Wink Last Night
  3. Sentimental Journey
  4. Somewhere Along The Way
  5. When The World Was Young

Lato 2:

  1. These Foolish Things
  2. You Go To My Head
  3. Stardust
  4. It’s Funny To Everyone But Me
  5. Why Was I Born